Magazine Cucina

Torta golosa a tre strati con crema di nocciole

Da Nastrodiraso @nastrodiraso

E’ già passata una settimana da quando ho preparato questa torta per il compleanno di mio marito e nel frattempo abbiamo salutato Agosto e iniziato questo Settembre 2013 :-(   torta_cacao_int

Vassoio tondo Poloplast

La prossima settimana riprendono le scuole e tutti torneremo al solito tran tran che ci accompagnerà per lunghissimi mesi!

Che poi per me ci sarà poco del “solito”, visto che tra 2 mesi circa nascerà la mia piccola Angelica e dovremo trovare nuovi equilibri e nuovi ritmi nella nostra vita a 4.

:-)

E infatti probabilmente questa sarà l’ultima torta del 2013, visto che l’ultimo compleanno dell’anno è il mio (l’11 novembre) e immagino che in quei giorni sarò presa da altro, poichè il lieto evento è previsto nei pressi del 9 novembre! CI rifaremo il prossimo anno con una doppia festa

:-D

Come sempre la torta in questione è di una semplicità disarmante, ma anche ultragolosa: da fare il giorno prima nel giro di un’oretta e da rifinire il giorno della festa prevista in una ventina di minuti.
La base è ormai la mia preferita per le torte: quella del ciambellone sofficissimo all’acqua che per l’occasione è stato realizzato interamente al cacao.
E’ infatti morbidissimo, perfetto per essere farcito senza dover essere bagnato e si conserva perfettamente anche in frigorifero (visto che viene farcito il giorno prima deve restare al fresco) senza indurire. E piace a tutti, senza essere pesante, grandi e piccoli!

Ma farcito ovviamente la composizione calorica cambia un pochino… e io ho usato una paradisiaca crema senza cottura (ma va… ormai mi conoscete!) al mascarpone e… crema di nocciole!!Che bontà!
In particolare, ho utilizzato la Nocciolata Rigoni d’Asiago.

torta_cacao_mezza

Ingredienti

Per la base

  • 250 g di zucchero di canna
  • 250 g di farina 00
  • 3 uova
  • 130 g di olio d’oliva
  • 130 g di acqua
  • 1 bustina di lievito
  • 30 g di cacao

Per la crema

  • 500 g di mascarpone
  • 250 ml di panna fresca
  • 170 g di latte condensato
  • 300-350 g di crema al cacao e nocciole

Per la finitura

  • cacao
  • biscotti lunghi ricoperti al cioccolato (circa 300 g)
  • qualche confetto colorato

Per prima cosa va preparata la base così che possa raffreddarsi ed essere tagliata agevolmente.
Io l’ho cotta il pomeriggio precedente, così che la sera dopo cena ho potuto tagliarla e farcirla.

Ho prima montato le uova con lo zucchero di canna fino a ottenere una crema chiara e spumosa, quindi ho aggiunto l’olio e l’acqua e mescolato con cura.
In un’altra ciotola ho invece mescolato la farina con il lievito e il cacao, setacciando tutto.

Ho quindi versato gli ingredienti asciutti su quelli liquidi e mescolato con una frusta, poi ho versato l’impasto in una tortiera unta e infarinata e messo in forno (già caldo) a 180° per circa 40 minuti. Quando vi sembra cotta, fate la prova stecchino e, se esce asciutto, tirate il dolce fuori dal forno a fatelo raffreddare.

Al momento di farcirlo, preparate la crema, montando la panna ben fredda di frigorifero.
In un’altra ciotola, mescolate con una frusta il mascarpone con il latte condensato e la crema di nocciole. Solo alla fine, quando tutto è ben amalgamato, aggiungete anche la panna delicatamente, per non smontarla.

Tagliate quindi il dolce in 3 strati e ricoprite ogni strato con abbondante crema, ricoprendo infine anche la superficie e tutti i bordi.
Una volta composto il dolce, mettetelo in frigorifero coperto fino al giorno dopo.

Piccolo trucco: se il dolce cuocendo in forno fa un po’ di gobba, mentre voi volete ottenere una superficie piatta, non c’è bisogno (almeno per questo dolce) di regolarne la forma col coltello: basterà capovolgerlo quando è ancora leggermente tiepido e lasciare che raffreddi del tutto sottosopra. In questo modo entrambe le parti resteranno ben piatte.
Questo dolce è molto soffice e un po’ umido all’interno, per questo attaccherà al piatto su cui lo poggerete.
Vi consiglio quindi di ricoprire il piatto con un foglio di carta da forno che potrà poi essere eliminato dopo la farcitura (ma prima della decorazione).

Il giorno dopo o anche poco prima del servizio, basterà spolverare tutta la superficie del dolce con del cacao, attaccare tutti i biscotti sulla circonferenza della torta e poi rifinire con qualche confetto colorato (o quello che preferite).
Lasciatela in frigorifero fino a una ventina di minuti prima di servirla, ma se fa caldo e prevedete di fare le foto di rito per un compleanno o un’altra festa, potete anche toglierla al momento stesso di doverla portare in tavola

:-)

torta_cacao

Pin It

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines