Magazine Cultura

Libro VS Film - sfida n° 14

Creato il 30 agosto 2012 da Leggiamo
Libro VS Film - sfida n° 14
A volte vorrei parlare dei film che mi capita di vedere, ma poi penso che un blog di libri non sia il posto giusto. Allora penso di parlare dei film tratti dai libri, questa cosa avrebbe senso, no? Ma quello che ne viene fuori non è mai una recensione, ma continui paragoni tra due opere dalla struttura tanto diversa. E così nasce questa rubrica (che posterò di giovedì)  in cui mi divertirò a mettere sul piatto della bilancia un'opera letteraria e una cinematografica e vedere da che parte penderà l'ago.
LIBRO VS FILMchi vincerà?
Oggi in sfida Stardust di Neil Gaiman e la sua trasposizione cinematografica.
Libro VS Film - sfida n° 14 Libro VS Film - sfida n° 14 Vince il film!
Il romanzo di Sturdust forse è il meno riuscito della produzione gaimaniana (termine coniato al momento) perchè nonostante sia una bellissima favola piena di elementi magici, e con una trama molto coinvolgente, non arriva al lettore con la solita forza dirompente.
Forse il mio errore stavolta è stato quello di vedere prima il film e poi di leggere il libro che ho trovato scorrevole ma senza quel crescendo di emozioni che la pellicola invece ha saputo regalarmi. Anzi, forse la parte più tiepida del romanzo è proprio quella finale, mentre nel film l'epilogo è un turbinio di incantesimi, inseguimenti, salvataggi e batticuori.
Insomma di solito amo la carta perchè le parole mi fanno viaggiare e vedere quello che solo la fantasia può ricreare, invece questa volta le immagini sullo schermo hanno superato la mia immaginazione.
Il cast poi mi ha stregata. Giovedì scorso vi avevo detto che Claire Danes in Romeo + Juliet mi aveva deluso, be' in Sturdus l'ho trovata fresca, naturale, luminosa, insomma una perfetta Stella Cadente!
Ma non c'è un solo personaggio fuori posto o privo di carisma. 
Da Charlie Cox, accecato dall'amore per la ragazza sbagliata (Sienna Miller se il tuo scopo era quello di risultare odiosa, bel lavoro, ti ho detestata dal primo fotogramma) a Michelle Pfeiffer, bellissima e cattivissima strega alla ricerca della bellezza eterna. Dallo strepitoso Robert De Niro a Rupert Everett, due macchiette riuscite ad hoc.
Stardust è uno di quei film che non ti stancheresti mai di rivedere, che proponi agli amici, ai genitori, ai nipoti e ai figli. E' un piccolo gioiellino destinato a venire annoverato tra quella produzione evergreen che nonostante gli effetti speciali, gli incantevoli paesaggi e gli attori, si fa amare soprattutto per la favola che racconta. Proprio come un tempo si fecerero amare film come La Storia Infinita e La Storia Fantastica.
In breve. Libro 6,5. Film 8.

E secondo voi?Libro o film?

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :